Giorgia Meloni, la solidarietà dopo l'attentato a Istanbul

Attentato Istanbul
Attentato Istanbul

Mentre ci si apprestava a ricordare i sette anni dalla strage del Bataclan avvenuta il 13 novembre 2015, un’altra se ne apprestava a consumare a Istanbul nelle scorse ore. Ciò ha portato a immediate reazioni da parte del mondo della politica e non solo. Tra questi il presidente del Consiglio Giorgia Meloni che, attraverso una nota, ha manifestato la sua vicinanza alla Turchia e ai suoi cittadini: “Da Istanbul immagini terribili”.

Attentato a Istanbul, il messaggio di Solidarierà di Giorgia Meloni

In una nota condivisa sul sito di Palazzo Chigi e sul profilo Twitter istituzionale, Giorgia Meloni ha scritto in un doppio messaggio in italiano e in inglese: “Sono terribili le immagini di Istanbul, voglio esprimere le nostre più sentite condoglianze alla Turchia per l’attentato subito e la morte di cittadini innocenti”.

Anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in queste ultime ore ha espresso il suo cordoglio al presidente della Turchia Erdogan: “Il più sentito cordoglio per le vittime dell’attentato di Istanbul e per la morte di cittadini innocenti”.

Tajani: “Nessun italiano è rimasto coinvolto”

Nel frattempo il ministro degli Esteri Antonio Tajani con un Tweet ha provveduto ad informare che nessun italiano è rimasto fortunatamente coinvolto nell’attentato:

“L’Italia condanna con la massima fermezza il vile attentato che ha sconvolto oggi la città di Istanbul. Nell’esprimere solidarietà alle famiglie delle persone colpite e auguri di pronta guarigione ai feriti, l’Italia riafferma la sua vicinanza alle istituzioni e al popolo turco e ribadisce, nel giorno dell’anniversario della strage del Bataclan, il suo risoluto impegno nella lotta al terrorismo. Il Consolato Generale, in stretto raccordo con l’Unità di Crisi, si è immediatamente attivato per verificare l’eventuale coinvolgimento di connazionali. Al momento non risultano italiani né tra le vittime né tra i feriti”.