Giorgia Meloni: “Luigi Di Maio? Ministro inconcludente”

Giorgia Meloni contro Luigi Di Maio

Giorgia Meloni ha sferrato un duro attacco contro Luigi Di Maio in occasione della manifestazione delle aziende in difficoltà, “per ricordare che la crisi non va in vacanza”. La leader di Fratelli d’Italia ha definito il ministro del Mise “inconcludente” e ha criticato la sua gestione dei tavoli di crisi e la scelta di servirsi del reddito di cittadinanza.

Giorgia Meloni contro Luigi Di Maio

Sono i giorni dell’esodo estivo per milioni di turisti, ma “mentre tanti italiani partono per le ferie, ci sono centinaia di migliaia di persone che stanno perdendo il posto di lavoro“, spiega Giorgia Meloni. “Vogliamo accendere i riflettori sulla inconcludenza del ministro Luigi Di Maio, sul fatto che a fronte di 200 tavoli di crisi industriali aperti, sono state convocate in un anno più di 80 riunioni e nessuna crisi è stata risolta”. Tra le proposte avanzate da Fratelli d’Italia figura “un pronto soccorso aziendale, aperto 24 ore su 24, che metta in collaborazione il Ministero dello Sviluppo economico, le regioni, i sindacati e le aziende. Vogliamo prevenire le crisi, non solamente mandare le persone in cassa integrazione, come ha fatto Di Maio prima di dare loro il reddito di cittadinanza. Chiediamo una politica industriale seria, chiediamo che ci sia in Italia un ministro dello Sviluppo economico all’altezza dei problemi dell’Italia e della sua visione industriale”.

Salvini: “Toninelli non è all’altezza”

A tacciare di inadeguatezza un ministro del Movimento Cinque Stelle è stato anche il vicepremier leghista. Matteo Salvini ha accusato Danilo Toninelli di non essere all’altezza del compito e di non saper gestire le complicate infrastrutture sul territorio italiano. L’accusa è stata mossa nei giorni che precedono le mozioni sulla Tav in Senato, previste per mercoledì 7 agosto.