Giorgia Meloni sulla proroga dello stato di emergenza interviene alla Camera

meloni camera lapsus

Lapsus di Giorgia Meloni alla Camera in occasione dell’informativa sulla proroga dello stato di emergenza da parte del Governo Conte. Si continua a discutere di un provvedimento atto fino al 15 ottobre. E le opposizioni parlano di attività che ledono la democrazia. Eppure, Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, durante il suo intervento alla Camera, si è lasciata andare a un lapsus che non è passato inosservato. Per la deputata romana infatti l’Italia rischia di essere l’unico Paese a “Revocare lo stato di emergenza”.

Il lapsus di Giorgia Meloni alla Camera

Si tratta di un chiaro errore, anche perché il Governo Conte – come già ampiamente noto – vuole solo prorogare e per trovare un accordo ha ridotto la scadenza a giorno 15 ottobre contrariamente al 31 dicembre inizialmente indicato. Mentre proprio la Meloni, così come Salvini, vorrebbe invece rimuovere questo stato di emergenza che andrebbe a scadenza naturale giorno 31 luglio. Non è la prima volta che un esponente di centrodestra si lascia andare a un lapsus che fa discutere poi anche sui social network.

Qualche settimana fa, infatti, in occasione di un’informativa al Senato, Matteo Salvini ha parlato di ‘porti aperti hanno salvato vite’. Un chiaro messaggio equivoco da parte del leader della Lega che invece ha sempre sostenuto di essere contrario alla politica dell’accoglimento dei migranti. Chissà se anche a Giorgia Meloni toccherà la sorte di essere “presa di mira” sui social network.

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.