Giorgio Cantarini oggi: che fine ha fatto il bimbo de La vita è bella

giorgio contarini

Giorgio Cantarini è ai più un nome sconosciuto. Eppure, tutti ricordano il suo ruolo nel film La vita è bella, ovvero quello del piccolo Giosuè. Da quell’interpretazione sono passati tanti anni e di lui non abbiamo saputo più nulla. Intervistato dal settimanale DiPiù, l’attore ha ammesso che è stato costretto ad emigrare in America con la speranza di ottenere il successo che merita.

Giorgio Cantarini oggi

Giorgio Cantarini è colui che ha interpretato il piccolo Giosuè nel film premio Oscar La vita è bella. Il suo ruolo fece commuovere e, allo stesso tempo, sorridere milioni di persone ed è impossibile non ricordarlo. Affiancato da un magistrale Roberto Benigni, Giorgio ha mosso i primi passi nel mondo del cinema, ma non è riuscito ad affermarsi. Nonostante il talento non gli manchi, cosa sottolineata anche da ‘papà’ Roberto, Cantarini è stato costretto a lasciare l’Italia alla volta dell’America, con la speranza di riuscire ad ottenere il successo. Intervistato dal settimanale DiPiù, ha dichiarato: “Benigni mi è sempre stato accanto con i suoi consigli. Proprio lui mi ha detto di non mollare la recitazione e mi ha spinto a iscrivermi al Centro Sperimentale di Cinematografia per studiare come attore. Ed è sempre lui che mi sta appoggiando ancora, in questa mia scelta di emigrare in America. ‘Ti faccio una lettera di referenze così tutti sapranno quanto sei bravo’ mi ha detto proprio in questi giorni. Farò leggere la lettera ad agenti e registi”. Giorgio vive oltreoceano da qualche mese e spera di riuscire a trovare la sua strada. Nonostante il grande successo del 1999 con La vita è bella e la piccola parte ottenuta nel Il Gladiatore, il giovane non è riuscito a farsi notare dai registi italiani ed è proprio questo il motivo che l’ha spinto ad emigrare.

La scelta di Giorgio

Trasferendosi ad Hollywood, Cantarini, che è stato l’unico italiano a vincere lo Young Artist Award, spera di riuscire ad avere l’opportunità che merita. Dopo il film premio Oscar a fianco di Benigni, l’attore ha continuato a studiare ed è stato proprio ‘papà Roberto’ a spingerlo in questo. Giorgio ha dichiarato: “Dopo La vita è bella l’Italia non mi ha più aperto le porte del mondo del cinema, tanto che, dopo il liceo, avevo deciso di dedicarmi ad altro. Ma proprio Benigni mi ha consigliato di provarci ancora, così mi sono diplomato al Centro Sperimentale di Cinematografia e oggi Benigni mi firmerà una lettera di referenze: spero che la lettera mi aiuti a trovare fortuna come attore in America”. Il 27enne si è trasferito oltreoceano con la fidanzata Marial Bajma-Riva, anche lei attrice. I due riusciranno a sfondare? Non possiamo fare altro che augurarglielo e, nel frattempo, seguire i loro profili Instagram che sono molto aggiornati.