Giorgio Tirabassi tra cinema e tv: la carriera dell’attore

giorgio tirabassi carriera

Giorgio Tirabassi è ormai un volto noto della tv e del cinema con anni di carriera alle spalle. Attore dalle grandi capacità espressive è stato consacrato definitivamente dalla serie Distretto di Polizia, nella quale ha interpretato per diverse stagioni il personaggio dell’ispettore, poi divenuto commissario, Roberto Ardenzi, amatissimo dal grande pubblico.

Giorgio Tirabassi: la carriera

Nato a Roma il primo febbraio 1960, Giorgio Tirabassi ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo del teatro nel 1982, nella compagnia di Gigi Proietti. Nel giro di 9 anni riesce a formarsi acquisendo solide basi teoriche, pratiche e culturali che gli serviranno in futuro. Al cinema è stato diretto da registi di grande rilievo come Marco Risi, Ettore Scola, Carlo Mazzacuranti e Renato De Maria. Il primo ruolo importante è arrivato nel 1996 con “La classe non è acqua” mentre nel 2000 arriva il ruolo che lo consacrerà in tv: Roberto Ardenzi in Distretto di Polizia. Nel 2004 ha interpretato Paolo Borsellino nell’omonimo film per la tv, mentre nel 2007 ha partecipato alla produzione Boris. Ha interpretato poi il professor Antonio Cicerino nella serie I liceali. Come regista ha poi firmato il cortometraggio Non dire gatto, per il quale ha vinto il David di Donatello nel 2001.

Il primo film da regista

Quando Tirabassi ha accusato il malore che l’ha costretto al ricovero in ospedale si trovava a Civitella Alfedana per presentare il suo primo film da regista, “Il grande salto”, un sogno realizzato. Al suo fianco ha voluto un attore con il quale ha condiviso tanto, Ricky Memphis: nel film i due interpretano due amici di lungo corso, ma anche due ladri che cercano di tirare avanti in attesa del grande colpo che gli cambi la vita. “Siamo cresciuti ridendo con Alberto Sordi, Monicelli, Risi…era inevitabile, penso, ritrovarli in qualche modo ora che sono regista” aveva detto Tirabassi. “Mi ha dato la sicurezza degli altri registi con cui ho lavorato, solo che lui mi è più simpatico” ha detto invece Memphis.