Giornalista al-Jazeera uccisa, gli Usa non indagheranno sulla morte

(Adnkronos) - Gli Stati Uniti non condurranno una propria indagine sulla morte della giornalista palestinese di al-Jazeera Shireen Abu Akleh, uccisa con un colpo alla testa lo scorso 11 maggio vicino a Jenin, in Cisgiordania, mentre seguiva un raid israeliano. Lo ha detto al Times of Israel un funzionario dell'amministrazione Biden, spiegando che gli Stati Uniti continueranno a fornire la loro consulenza al governo di Israele e all'Autorità nazionale palestinese. Abu Akleh aveva anche cittadinanza americana.

Israele sta conducendo un'indagine, ma chiede di poter condurre un'analisi balistica del proiettile e delle pistole dei soldati per poter determinare se hanno sparato. L'Autorità nazionale palestinese si rifiuta di consegnare il proiettile dicendo che non si fida di Israele. Gli Stati Uniti si augurano che i palestinesi condividano ''le prove'' in loro possesso con gli israeliani.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli