Giornalista "Iene": Pompeo mi ha accolto col sorriso e detto grazie

Luc

Roma, 1 ott. (askanews) - "Abbiamo parlato con tanti allevatori e ci hanno detto che i dazi li danneggiano. Per questo ho portato a Pompeo un pezzo di Grana d'Oro, il parmigiano di vacche rosse stagionato trenta mesi che ci ha dato ieri sera una produttrice". Lo racconta Alice Martinelli, giornalista delle Iene, allontanata da Palazzo Chigi dopo aver fatto irruzione nella Sala dei Galeoni durante la stretta di mano tra il premier Giuseppe Conte e il segretario di Stato americano, Mike Pompeo, con un pezzo di parmigiano.

"Pompeo - ha raccontato la cronista - mi ha sorriso e mi ha detto grazie. Ha chiesto che cos'era. A Conte ho detto che noi difendiamo il Made in Italy con il cuore, lui è giusto che lo faccia con la diplomazia".

"Ho portato il formaggio nella mia borsa", ha detto Martinelli, che per entrare a Palazzo Chigi ha eseguito la regolare procedura di accredito. Una volta fuori dalla sede del governo, la giornalista è stata richiamata da alcuni poliziotti che l'hanno invitata ad attendere nella piazza perché dovevano restituirle qualcosa che aveva dimenticato dentro. Dopo qualche minuto, dal portone principale della sede del governo a spuntato un poliziotto con il pezzo di Parmigiano. "Peccato - ha detto la cronista - Pompeo aveva apprezzato, non sanno cosa si perdono".