Giornalista tedesco aggredito a Palermo: è grave

padova studente

Palermo. Grave un giornalista tedesco aggredito da un 19enne a seguito di una discussione con un’automobilista. Secondo le prime ricostruzioni, l’uomo sarebbe stato attaccato dal giovane, figlio pregiudicato del conducente della vettura. L’uomo resta in prognosi riservata.

Giornalista aggredito per una discussione

Risale a sabato 2 novembre l’assurda aggressione ai danni di un giornalista tedesco a Palermo. L’uomo, un 48enne nato in Germania ma residente a Palermo, è stato aggredito dopo aver ripreso un’automobilista che tentava di attraversare un’area pedonale con l’auto, nella zona del centro. Secondo le prime ricostruzioni l’episodio avrebbe avuto luogo in via Alessandro Paternostro, verso le ore 21, momento in cui l’automobilista avrebbe tentato d’attraversare la piazza riscontrando difficoltà per via di una moto che impediva il passaggio. La donna, alla guida della vettura, si sarebbe quindi rivolta al giornalista chiedendo di spostare il veicolo: a quel punto, fatto notare che il mezzo non era di sua proprietà, l’uomo le avrebbe sottolineato che non sarebbe potuta passare per la piazza poiché interdetta al traffico. A quel punto sarebbe intervenuto il figlio della donna, un 19enne pregiudicato che – a seguito di una accesa ma breve discussione – si sarebbe scagliato contro l’uomo iniziandolo a colpire.

Condizioni critiche

L’aggressione sarebbe avvenuta sotto lo sguardo attonito della madre e della figlia del 48enne, terrorizzate da quanto stava accadendo. Sul posto intervenuti i Carabinieri, che hanno fermato il giovane portandolo al Pagliarelli – in attesa di convalida – con l’accusa di lesioni gravi. Il giornalista, tutt’ora ricoverato in prognosi riservata, resta in condizioni critiche, dopo essere stato sottoposto ad un primo intervento per lesioni alla testa e ad un polmone riportate a seguito dei colpi e della violenta caduta a terra. Intervenuto anche il sindaco della città, Leoluca Orlando, che ha prontamente condannato il gesto del 19enne: “Chiediamo e siamo certi verrà giudicato e sanzionato per il suo comportamento. Tale episodio ha coinvolto un civile cittadino palermitano di origine tedesca e un incivile cittadino palermitano che pretendeva di affermare con la violenza il suo sprezzo nei confronti della zona pedonale. Un ringraziamento all’impegno di tutte le forze dell’ordine che grazie anche alla partecipazione dei cittadini e al sistema di videosorveglianza, riescono ad assicurare alla giustizia in breve tempo gli autori di questi gesti inqualificabili“.