Giornalisti, Martella: bene inasprire pene per chi li minaccia

Vep

Firenze, 21 ott. (askanews) - "Minacciare un giornalista significa minacciare la libertà di informazione e tutti noi, minacciare la democrazia. Fare di Firenze la città da cui parte la proposta avanzata dal sindaco Nardella per l'inasprimento delle pene per chi minaccia i giornalisti è giusto". Lo ha detto il sottosegretario con delega all'editoria Andrea Martella intervenendo a Firenze al convegno intitolato "Informazione sotto scorta".