**Giornalisti: Renzi, 'Inpgi salvato da Inps, milioni di euro rubati a nostri figli'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 5 nob. (Adnkronos) – "A proposto di scoop veri o presunti. Far pagare agli altri il costo delle proprie azioni o dei propri privilegi: questo accade ogni giorno in Italia. Ma molti fingono di non accorgersene. Prendiamo l'Ipgi, l'Istituto di Previdenza dei Giornalisti Italiani. Gestito male, ha ottenuto di essere 'salvato' dall’Inps. Cosa significa? Che il trattamento pensionistico privilegiato dei giornalisti viene pagato dalla fiscalità generale, tutti noi". Così Matteo Renzi nella enews.

"Ma 'cane non mangia cane' e, dunque, trovate pochi articoli che ne parlino: qui, ad esempio, il bravo Luciano Capone su Il Foglio. Molti suoi colleghi non fiatano, per pudore o per difesa dei colleghi. Più che una cassa di previdenza direi una 'casta' di previdenza. I giornalisti scaricano i loro privilegi sulle prossime generazioni e tutti zitti".

"Non è uno scandalo, come una mia sosta all’Autogrill o una conferenza all’estero, certo. Ma, forse, visto che si parla di decine di milioni di euro rubati ai nostri figli, forse qualcuno potrebbe farci un editoriale pensieroso o la puntata di un talk? Temo che non accadrà: dovrete accontentarvi dei miei panini all’Autogrill".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli