Giornata contro la violenza sulle donne 2019: tutte le iniziative a Milano

giornata contro la violenza sulle donne 2019

Il 25 novembre 2019 ricorre la “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”, il Comune di Milano ha dato vita a una lunga serie di iniziative, a partire dalla campagna #cimettolafaccia del fotografo Pietro Baroni. Per l’occasione, il sindaco di Milano Beppe Sala ha deciso di prendere parte in prima persona all’iniziativa e di farsi immortalare in mezzo agli altri testimonial.

Giornata contro la violenza sulle donne 2019

Il 20 novembre 2019, dalle 15:00 alle 16:30, si terrà un seminario dal titolo “Giocare contro la violenza di genere – Game for social change“. È organizzato da Fondazione Caritas Ambrosiana, SVS Donna Aiuta Donna Onlus e Farsi Prossimo. L’evento si svolgerà alla Fabbrica del Vapore, Spazio Fondazione (piano terra). Al primo piano dello steso edificio si terrà dalle 15:00 alle 18:00 il gruppo di parole e laboratorio espressivo “Le relazioni affettive: il rispetto di sé e degli altri”, a cura di Telefono Donna Onlus.

La Rete Antiviolenza Milano ha organizzato per il 22 novembre dalle 9:00 alle 13:00 un seminario chiamato “La violenza domestica con gli occhi dei bambini“. L’iniziativa, alla Fabbrica del Vapore, è a cura di Soccorso Violenza Sessuale e Domestica e Fondazione Irccs Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico. Alle 18:30, alla Casa delle Arti (spazio Alda Merini), la Compagnia Teatro Retropalco mette in scena “Gaslight“. Si tratta di uno spettacolo sul tema della violenza psicologica, in cui vengono presentate alla vittima false informazioni affinché dubiti della sua stessa memoria.

Il 23 novembre alla Fabbrica del Vapore (spazio Fattoria) si svolge un laboratorio per genitori e figli dalle 10:00 alle 12:00. Il titolo è “Chi ben comincia: laboratorio di educazione alla parità di genere per piccoli e grandi“, a cura di Fondazione Somaschi Onlus. Alle 21:30, la Fondazione Arché Onlus, attiva dal 1991 nel sostegno ai bambini e alle mamme che vivono una situazione di disagio sociale e fragilità personale, propone lo spettacolo teatrale “T’amerò per l’eternità e un giorno“, di Monica Bonomi. L’attrice leggerà sul palco del Teatro Out Off una serie di testi dei grandi della letteratura mondiale con differenti considerazioni della femminilità.

Iniziative del 25 Novembre e successive

Dalle 9:00 alle 17:00 alla Fabbrica del Vapore si terrà un evento con le scuole contro gli stereotipi e i pregiudizi. In mattinata, dalle 9:30, avrà luogo in via Spallanzani l’iniziativa “Una saracinesca chiusa“, per combattere il rischio che le donne vittime di violenza in Italia continuino a non trovare aiuto. Parteciperanno il sindaco di Milano Beppe Sala, l’attrice e regista Amanda Sandrelli, l’attrice Lunetta Savino e le attiviste del Centro Antiviolenza Milano. Alle 15, infine, verrà inaugurata la statua “Mano di donna” nella piazza di Muggiano, per ricordare il contributo eroico e civile di Francesca Morvillo ed Emanuela Loi nella lotta contro la mafia.

Le iniziative legate alla Giornata contro la violenza sulle donne proseguiranno fino al 30 novembre. Per esempio, il 28 del mese al Mercato di Lorenteggio sarà possibile partecipare a un laboratorio di scrittura e confronto sui temi della violenza sulle donne dal titolo “Raccontarsi, attraversando la scrittura“. Il 29 novembre è il turno dell’evento “Scegli che uomo 6 – #stopviolenzasulledonne” al Centro di Aggregazione Giovanile; il 30 novembre, infine, a chiudere il ciclo di iniziative, “Oltre le gambe”, di e con Alessandra D’Agostino. La tematica qui affrontata è la discriminazione spesso subita dalle donne sul luogo di lavoro.