Giornata del risparmio, Veneto lancia campagna educazione

Bnz

Venezia, 28 ott. (askanews) - Il 31 ottobre, Giornata mondiale del risparmio, la Regione Veneto dà il via ufficiale alla campagna pubblica di educazione economica e finanziaria pensata insieme alle Università del Veneto, all'Ufficio scolastico regionale, alla Banca d'Italia e alla Fondazione per l'educazione finanziaria e al risparmio. Il convegno, nell'aula magna dello Iuav di Venezia, sarà il momento di lancio di una fitta agenda di iniziative di informazione e formazione, lunga oltre un anno, rivolta al mondo della scuola, ai cittadini e alle piccole e medie imprese.

"Obiettivo del progetto è investire nella cultura economica e finanziaria dei cittadini, a cominciare dai più giovani, perché siano in grado di esprimere scelte consapevoli nella gestione delle risorse e del risparmio - ha spiegato l'assessore regionale alla scuola, Elena Donazzan -Lo scorso anno la Regione del Veneto si è dotata di un'apposita legge per accrescere il benessere sociale attraverso l'educazione economica e finanziaria: una legge innovativa, messa a punto a seguito della vicenda del tracollo delle banche venete e del conseguente risparmio tradito. Come amministrazione pubblica abbiamo deciso di investire un milione di euro e di coinvolgere il mondo bancario, le università venete e il mondo della scuola in un piano di alfabetizzazione finanziaria e di responsabilizzazione individuale per far crescere investitori e risparmiatori consapevoli. Tra le sfide da affrontare oggi, con urgenza, c'è quella del welfare e del futuro previdenziale di ognuno di noi: sono i giovani i primi interessati, in un mondo del lavoro in rapida evoluzione e di fronte a scenari demografici di rapido invecchiamento della popolazione".