Giornata della Terra, una maratona digitale sulla sostenibilità

Redazione
·2 minuto per la lettura

ROMA (ITALPRESS) - Il 22 aprile, in occasione della Giornata della Terra delle Nazioni Unite, Future Food Institute e FAO e-learning Academy organizzano "Food for earth", la maratona digitale globale di 24 ore sulla Sostenibilità.

Dopo la prima edizione, che ha riunito più di 100 voci di esperti e registrato più di 100mila partecipanti in tutto il mondo, torna la staffetta virtuale per il Pianeta che, come un'ideale torcia olimpica, viaggerà da Est a Ovest e coinvolgerà imprenditori, startup, scienziati, giovani leader, policymakers, agricoltori da ogni angolo del mondo con l'obiettivo di confrontarsi sulle migliori esperienze sui sistemi alimentari sostenibili.

Diverse le figure istituzionali che porteranno un loro contributo alla maratona. Interverranno, tra gli altri, il Direttore Generale Fao QU Dongyu, il vicedirettore e consigliere speciale Fao Maurizio Martina, il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio, oltre a Ministri e Rappresentanze istituzionali da tutto il mondo.

La Global 24-hour Digital Marathon 2021 prevede anche collegamenti con i "Climate Shapers connessi da tutto il mondo. Dall'italia ci si connetterà con Pollica, paese che ha ospitato il primo Boot Camp italiano per Formare Climate Shapers già nel 2020, luogo-simbolo per il rispetto dell'ambiente, della legalità e culla della Dieta Mediterranea. Il sindaco Stefano Pisani, il Forum dei Giovani ed i ragazzi delle scuole che saranno protagonisti di una grande lezione sul Pianeta che si terrà sulla famosa spiaggia Cinque Vele di Legambiente dal 2000. È previsto, inoltre, un momento più riflessivo dedicato al cibo e alla sostenibilità ambientale con un focus sulla Dieta Mediterranea.

"La seconda edizione di Food for Earth Day rappresenta un'occasione unica per condividere conoscenze e competenze sui sistemi alimentari e sui loro impatti sul piano sociale, ambientale ed economico. Una base per ripensare i sistemi alimentari e renderli più sostenibili", spiega Sara Roversi, Fondatrice e Presidente del Future Food Institute.

"La sostenibilità è il più grande obiettivo dell'umanità. Per questo grande scopo, abbiamo bisogno di professionisti competenti che siano in grado e capace di prendere decisioni appropriate, formulare politiche mirate e sostenibili", sottolinea Cristina Petracchi, responsabile dell'Accademia e-learning della FAO.

(ITALPRESS).

sat/com