Giornata Infanzia, Unicef: 15 mila bambini muoiono ogni giorno -2-

Dmo/Red

Roma, 18 nov. (askanews) - Più di 800 bambini ogni giorno muoiono a causa di malattie diarroiche legate a un inadeguato approvvigionamento idrico e scarsità di servizi igienici e sanitari. Nel 2017, ultimo anno per il quale sono disponibili dati, solo la malaria ha causato 266.000 morti sotto i 5 anni; Nei paesi a basso e medio reddito, i bambini delle famiglie più povere hanno il doppio delle probabilità di morire per cause prevenibili prima dei 5 anni rispetto ai bambini di famiglie più ricche. Secondo gli ultimi dati disponibili, solo la metà dei bambini delle famiglie più povere i Africa Sub Sahariana sono vaccinati contro il morbillo, rispetto all'85% dei bambini delle famiglie più ricche. Nonostante i tassi di matrimoni precoci a livello globale siano diminuiti, le ragazze più povere in diversi paesi corrono più rischi oggi rispetto al 1989;

"Grazie all'impegno dei nostri volontari, il prossimo 20 novembre l'UNICEF Italia celebrerà il 30° anniversario della Convezione sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza con tante attività e iniziative in tutta Italia, in collaborazione con partner istituzionali come il MIUR, l'ANCI, il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, le Assemblee Legislative Regionali, i Garanti regionali per l'infanzia; verranno organizzati #KidsTakeOver, in cui i bambini si sostituiranno ai grandi nelle loro funzioni - a partire da 'La Capigruppo dei bambini' alla Camera dei Deputati con il Presidente Fico - e "Go Blue", in cui le istituzioni locali si impegnano ad "illuminare" di blu un monumento simbolico della città a testimonianza dell'impegno per i diritti dei bambini: finora oltre 210 comuni hanno aderito a questa iniziativa", ha dichiarato il Presidente dell'UNICEF Italia Francesco Samengo. (Segue)