Giornata Infanzia, Unicef: 15 mila bambini muoiono ogni giorno -4-

Dmo/Red

Roma, 18 nov. (askanews) - Il rapporto affronta anche le minacce vecchie e nuove che colpiscono i bambini nel mondo: Povertà, discriminazione e marginalizzazione continuano a lasciare milioni fra i bambini più svantaggiati a rischio: conflitti armati, crescente xenofobia e la crisi globale dei migranti e rifugiati hanno avuto un impatto devastante sui progressi globali; i bambini sono fisicamente, fisiologicamente e dal punto di vista epidemiologico i più a rischio per gli impatti legati alla crisi del clima: il rapido cambiamento del clima sta diffondendo malattie, incrementando l'intensità e la frequenza di condizioni metereologiche estreme e creando insicurezza alimentare e idrica. Se non intraprendiamo adesso azioni urgenti, il peggio per molti bambini deve ancora arrivare.

Nonostante siano oggi vaccinati più bambini che mai, un rallentamento dei tassi di copertura vaccinale negli ultimi 10 anni sta minacciando di capovolgere i difficili traguardi raggiunti per la salute dei bambini: la copertura vaccinale per il morbillo è agli stessi livelli dal 2010, contribuendo a una ricomparsa di questa malattia mortale in diversi paesi. Nel 2018 sono stati registrati circa 350.000 casi di morbillo, più del doppio rispetto al 2017.(Segue)