Giornata Mondiale contro la Tratta, OIM: serve maggiore contrasto -2-

red/Mgi

Roma, 30 lug. (askanews) - In questi anni in Italia l'Organizzazione ha portato avanti una serie di attività a tutela delle vittime in arrivo via mare e supportato diversi attori coinvolti nel contrasto al fenomeno, secondo un approccio multi-agenzia e multi-livello, in collaborazione con procure, Forze dell'Ordine, Ministeri e tutti gli attori coinvolti nella gestione dei flussi migratori e nel contrasto alla tratta.

Un impegno che ha recentemente trovato anche un importante riconoscimento nella decisione del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti d'America di assegnare il titolo di "Trafficking in Person Hero 2019" alla funzionaria dell'OIM Italia Roseline Eguabor, ricevuta a Washington da importanti istituzioni americane attive nel contrasto a questo crimine. (Segue)