Giornata mondiale Prematurità, domenica Gemelli illuminato... -5-

Red/Cro/Bla

Roma, 15 nov. (askanews) - Inoltre l'Associazione si occupa di offrire accoglienza presso la Casa "Il Nido di Davide" alle famiglie che hanno i loro piccoli ricoverati in Terapia Intensiva Neonatale, promuovere la ricerca scientifica sulle tematiche relative alle cause che determinano la nascita pretermine e sulle problematiche conseguenti alla nascita pretermine, supportare materialmente e psicologicamente le famiglie dei neonati prematuri, sensibilizzare l'opinione pubblica sulla tematica della «prematurità», promuovere iniziative per migliorare le cure in Terapia Intensiva Neonatale (anche attraverso l'acquisto di macchinari dedicati), supportare le famiglie anche nel loro ritorno a casa.

Ogni anno più 4.000 neonati vengono alla luce al Policlinico Gemelli e di questi quasi 1.000 sono accolti nei reparti di Terapia Intensiva Neonatale, Sub intensiva, Patologia e Osservazione della UOC di Neonatologia: neonati con patologie complesse o fragilissimi perché venuti alla luce troppo presto. Ogni anno infatti 140 neonati con età gestionale inferiore a 32 settimane e/o con peso neonatale inferiore 1500 grammi ricevono cure altamente specialistiche per la gestione dell'insufficienza respiratoria e multiorganica cui vanno incontro, e sono seguiti dopo la dimissione attraverso una gestione multispecialistica a sostegno delle famiglie.