Giornata mondiale Prematurità, Sin: 32mila nati in Italia... -2-

Bla

Roma, 15 nov. (askanews) - Tra i nati pretermine, i bambini sotto i 1500 grammi di peso (l'1% delle nascite, circa 4.400) rappresentano quelli più a rischio. "Fornire le cure giuste, al momento giusto, nel posto giusto", come conferma quest'anno la campagna di sensibilizzazione della Fondazione Europea per la cura dei neonati pretermine (EFCNI), è fondamentale. Questi piccoli devono nascere in Ospedali dotati di Terapie Intensive Neonatali (TIN) con attrezzature moderne e personale altamente specializzato, per garantire loro un'assistenza adeguata. Deve essere consentito l'accesso dei genitori 24 ore su 24, con il loro coinvolgimento diretto e favorendo il contatto pelle a pelle (Kangaroo Mother Care), anche allo scopo di facilitare l'avvio dell'allattamento materno. Sarebbe fondamentale, inoltre, attivare presso questi reparti percorsi di sostegno psicologico, per i genitori che si accingono ad affrontare la prematurità del proprio figlio, attualmente presenti in non tutti i reparti e non sempre ben strutturati.

I progressi scientifici hanno migliorato molto la sopravvivenza e la prognosi a breve termine dei neonati prematuri, ma alcuni di questi bambini sono a rischio di sviluppare problemi durante la crescita.

(Segue)