Giorno del ricordo, Bucci: Genova ricorda orrore per tanto tempo taciuto

Fos

Genova, 10 feb. (askanews) - "Nel Giorno del Ricordo, che si commemora oggi, Genova si unisce alle celebrazioni volte a conservare e rinnovare la memoria della tragedia delle foibe, delle vittime di quell'orrore per tanto tempo taciuto, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati e della più complessa vicenda del confine orientale italiano nel secondo dopoguerra". Lo scrive il sindaco di Genova, Marco Bucci, sulla sua pagina Facebook.

"E' un momento - aggiunge il primo cittadino - in cui tutti siamo invitati a riflettere su un evento efferato della nostra storia recente, rendendo onore alle vittime ed esprimendo vicinanza ai sopravvissuti e alle loro famiglie. E in questa riflessione dobbiamo coinvolgere anche i giovani".

"La storia e la memoria - sottolinea Bucci - insegnano che tutte le guerre e tutti i crimini commessi contro l'umanità, con le loro conseguenze di devastazione e di indicibili sofferenze, sono sempre dettati dall'odio, dalla negazione dei diritti fondamentali, dall'esaltazione della violenza e dalle discriminazioni. Non dobbiamo dimenticarlo".

"Sono questi i semi avvelenati - conclude il sindaco di Genova - che hanno prodotto tanti eventi orribili in un passato non lontano e che dobbiamo combattere con tutte le nostre forze per una serena convivenza tra i popoli e per vivere in un mondo di pace".