Giorno della Memoria: M9 Museo '900 propone incontri su Shoah

Bnz

Venezia, 16 gen. (askanews) - Il 27 gennaio 1945 l'Armata Rossa libera il campo di concentramento nazista di Auschwitz. Ricollegandosi a quella data, il 27 gennaio di ogni anno, a partire dal 2000 in Italia e dal 2005 a livello mondiale, si celebra il Giorno delle Memoria, per mantenere vivo in tutte le generazioni il ricordo del dramma della Shoah.

In occasione del Giorno della Memoria 2020, M9 - Museo del '900, nell'ambito delle iniziative coordinate dal Comune di Venezia, propone, mercoledì 22 e lunedì 27 gennaio, due pomeriggi dedicati all'approfondimento di questi eventi tragici: la persecuzione degli ebrei, che ha raggiunto il culmine nel Novecento con lo sterminio degli ebrei d'Europa perpetrato dai governi nazista e fascista e dai loro alleati, e la progressiva esclusione dalla vita pubblica, sociale e politica, degli appartenenti alla "razza ebraica" realizzata in Italia e terminata con la deportazione messa in atto tra il 1943 e il 1945. Al centro degli incontri una riflessione sulle vittime della persecuzione identificate non solo negli ebrei, ma anche negli oppositori politici, omosessuali, rom, sinti, testimoni di Geova e soprattutto nei disabili e un'analisi del rapporto storia-memoria.

(Segue)