Giorno Memoria, Macron inaugura Muro dei Nomi rinnovato a Parigi -2-

Ihr

Roma, 27 gen. (askanews) - In piedi nella galleria, il capo dello Stato ha sottolineato l'importanza vitale del dovere della memoria. "L'eterno dolore è consolato. I mausolei si stanno sgretolando. I marmi si spezzano. Poche cose possono resistere all'oblio che circonda i nomi", ha detto Macron.

"Ma il 'mai più' che ci detta la Shoah è un imperativo categorico. Il ricordo dell'orrore non deve finire. La Shoah non deve cicatrizzare. Deve restare una piaga viva, al fianco dell'umanità. Al fianco della nostra Repubblica. La nostra vigilanza deve senza sosta essere rischiarata dalla nostra memoria", ha proseguito il presidente francese.