Giorno Memoria, Sileri: tutti abbiamo dovere morale di raccontare

Red/Cro/Bla

Roma, 27 gen. (askanews) - "Il 27 gennaio 1945 furono aperti per sempre i cancelli di Auschwitz. Il mondo vide quella fu una delle più grandi tragedie della storia dell'umanità. Luoghi di sterminio nati col solo fine di cancellare l'esistenza di coloro che erano considerati diversi: ebrei, zingari, malati mentali e oppositori politici. Queste pagine di storia, seppur tragiche, non devono essere dimenticate. Tutti abbiamo il dovere morale di raccontarle ai nostri giovani, è a loro, infatti, che va il mio pensiero: studiate, leggete, informatevi. Voi sarete i cittadini di domani, toccherà a voi raccontare ai vostri figli ciò che è successo, sarete voi ad avere la responsabilità che non si dimentichi. #GiornataDellaMemoria". Lo scrive su Facebook il vice ministro della Salute, Pierpalo Sileri.