Giovane investito da un treno a Canegrate: ha riportato gravi traumi

giovane investito treno

La mattina di venerdì 27 settembre, poco dopo le 7 del mattino, un giovane di 22 anni è stato investito da un treno alla stazione di Canegrate, a Milano. Stando alle prime informazioni, il ragazzo avrebbe riportato gravi traumi agli arti inferiori e superiori. Sul luogo dell’incidente, inoltre, sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri di Legnano. Il giovane, invece, è stato trasferito in codice rosso all’ospedale. Trenord ha comunicato che “a causa dell’investimento di una persona e il conseguente intervento da parte delle autorità competenti, la circolazione dei treni è momentaneamente interrotta tra le stazioni di Parabiago e Legnano“.

Giovane investito da un treno

Il giovane di 22 anni investito da un treno la mattina di venerdì 27 settembre, secondo le prime informazioni, sarebbe un ciclista. L’impatto, infatti, è avvenuto in via Martiri della Libertà, a pochi passi dalla stazione ferroviaria di Canegrate (Milano). Non sono ancora chiare le dinamiche dell’incidente, ma il ragazzo ha riportato diversi traumi agli arti inferiori e superiori. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Legnano per effettuare i rilievi e i vigili del fuoco. Inoltre, l’automedica ha trasferito il 22enne in ospedale: le sue condizioni sono gravi.

Circolazione bloccata

La circolazione, come ha fatto sapere Trenord, rimane momentaneamente bloccata tra le stazioni di Parabiago e Legnano. Ciò significa che le linee interessate sono Novara-Milano, Domodossola-Milano, Porto Ceresio-Milano e Luino-Milano. Trenord consiglia ai passeggeri di optare per Busto Arsizio Fs- Busto Arsizio Nord e sfruttare la linea Malpensa Express per raggiungere le stazioni di Cadorna, Milano Centrale e Milano Garibaldi. Inoltre, potrebbero registrarsi ulteriori disagi a causa dello sciopero indetto per la giornata di oggi. Corse a rischio dalle 8:45. L’azienda, infine, ha da poco comunicato che “i treni potranno subire ritardi di circa 60 minuti, variazioni di percorso o cancellazioni“.