Giovani e web, il 40,5% va in ansia se non è connesso

Ska

Roma, 6 feb. (askanews) - La generazione Z è evidentemente super tecnologica e iperconnessa, ma fortemente "dipendente" dalla rete web. Adirittura il 22% possiede almeno cinque devices (computer, tablet, PC portatili, smartphone e console). Soltanto il 1,4% dei ragazzi non ha una connessione internet. Sono alcuni dei dati presentati dal Moige a Roma in occasione del Safer Internet Day 2020 per lanciare la nuova campagna "Giovani Ambasciatori contro Bullismo e Cyber Risk".

Dalla indagine su "La dieta cyber dei nostri figli" emerge che il 40,5% dei giovani va in ansia se non è connesso, il 24,8% (1 su 4) rinuncia alle ore di sonno per rimanere collegato e il 40% (quasi 1 su 2) prova un senso di delusione per l'assenza di like e richieste di amicizia. (Segue)