Giovanni Conversano, lettera per Serena Enardu: “Sei una che ammicca”

giovanni conversano

Negli ultimi giorni non si è fatto altro che parlare di Giovanni Conversano e Serena Enardu. I due non sono più una coppia da tanti anni, eppure l’ex calciatore, dopo che lei è tornata in tv con Temptation Island Vip, ha ritenuto giusto scagliarsi contro di lei. Dopo le varie accuse social, l’ex tronista ha affidato i suoi pensieri al settimanale DiPiù, scrivendo una lettera alla sua ex fidanzata.

Giovanni Conversano: la lettera per Serena

Giovanni Conversano è tornato ancora una volta a parlare di Serena Enardu. La loro storia d’amore, nata a Uomini e Donne ormai dieci anni fa, è terminata poco dopo l’uscita dal programma. Nonostante l’ex tronista sia felice a fianco della compagna e madre di suo figlio Giada Pezzaioli, ha deciso di scrivere una lettera alla bella sarda, protagonista di Temptation Island Vip insieme al fidanzato Pago. Giovanni è convinto che Serena, dieci anni fa, lo abbia fatto passare per un traditore, ma che la realtà non sia mai stata quella descritta da lei. Per questo motivo, quasi come se volesse riscattarsi a distanza di tanto tempo, l’ex calciatore ha scritto una lettera alla Enardu. Conversano ha affidato le sue parole al settimanale DiPiù: “Serena, nel periodo del nostro legame mi facesti passare per un demonio assetato di popolarità. Uno cui non fregava nulla di te. Tu preferivi recitare la parte della fidanzata triste. Una che, mentre ero sempre in giro a fare chissà che cosa, se ne stava a Cagliari ad aspettarmi. Invece, come si è visto in questi giorni su Canale 5, non è dato sapere che cosa facevi in mia assenza”. L’ex tronista, fin dalla prima puntata di Temptation Island Vip, si è scagliato contro la fidanzata di Pago descrivendo i suoi comportamenti come poco rispettosi nei confronti del cantante. Con queste sue parole, Giovanni mette chiaramente in dubbio la fedeltà che Serena diceva di aver mantenuto nei suoi confronti all’epoca della loro relazione.

Le accuse di Giovanni

Conversano ha proseguito: “Sei una che ammicca. Sei una che balla senza tenere conto che il tuo compagno è a poche centinaia di metri da te, dall’altra parte della stessa isola. Infischiandotene del fatto che, con certezza, vedrà quello che hai combinato e soffrirà come un cane ferito. Proprio come ho sofferto io quando dicesti che non ero un ragazzo serio, che ti tradivo. Già, Serena, perché tu facesti soffrire anche me. Infischiandotene”. Il compagno di Giada Pezzaioli sostiene che la Enardu lo abbia fatto passare come un traditore quando la realtà era ben diversa. Ha aggiunto: “Mi facesti passare per l’uomo che non sono, per un uomo che manca di rispetto alla donna che dice di amare, per un uomo che tradisce senza pensarci due volte sfruttando la propria popolarità e gli eventi. Serena, passai momenti drammatici per colpa tua. Mia madre, cui ti avevo presentato, per settimane non mi rivolse la parola. Io non sono mai stato come mi hai descritto”. Insomma, Conversano, a distanza di 10 anni, ha deciso di chiedere alla sua ex fidanzata delle scuse pubbliche. La domanda sorge spontanea: Giovanni è convinto che sia Serena quella in cerca di popolarità? Questa lettera, a mio modesto parere, sembra un modo, anche un tantino squallido, per tornare in auge.