Giovanni Toti: in caso di revoca chi gestir la Rete autostradale?

Red/Int5
·1 minuto per la lettura

Roma, 14 lug. (askanews) - "Vogliono cacciare i Benetton? Lo facciano pure. Per da domani voglio capire cosa succede". Cos Giovanni Toti, presidente della Liguria, in un'intervista al Corriere della Sera. Presidente Toti, revocare o non revocare la concessione ai Benetton? "Ne sento parlare da due anni e per adesso l'unico dato che hanno stritolato la mia Regione. A questo punto la mia domanda una soltanto: in caso di revoca chi gestir la mia rete autostradale? E ancora: con quali regole?". Ma lei, Toti, favorevole o contrario alla fine del rapporto dello Stato con Autostrade Spa? "Io sono perch un governo si prenda le sue responsabilit. E dico altres che il colpevole del Ponte Morandi debba essere punito dalla giustizia. Per...". Cosa? "Per se c' un colpevole e si chiama Aspi (Autostrade per l'Italia), c' un ministero che non ha fatto quello che avrebbe dovuto fare" Si spieghi meglio. "Per farla breve: se si taglia definitivamente il rapporto con Autostrade, che cosa si far per un ministero che non stato in grado di controllare?". Se alla fine l'esecutivo propender per l'uscita dei Benetton, crede che ci sarebbe il rischio di ricorsi miliardari? "Non conosco i contratti. Il governo dopo aver parlato con grande approssimazione abbia le idee chiare". Come finir? "Dipender tutto dai contrasti politici". Nell'attesa lei ha avviato formalmente l'azione civile di risarcimento del danno nei confronti del ministero dei Trasporti e di Aspi. "Nonostante gli annunci da parte del governo, per la Liguria purtroppo la situazione non cambiata: questo weekend stato di nuovo molto difficile e si preannunciano altri tre giorni complessi".