Giovannini: da Cop26 grossa spinta a decarbonizzazione aree urbane

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 10 nov. (askanews) - "Dalla Cop2026 arriverà una pressione molto forte sulle aree urbane affinché procedano rapidamente verso la decarbonizzazione". Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità, Enrico Giovannini, durante il suo intervento in video per il lancio del Sur Lab dell'università Bocconi, laboratorio dedicato alla rigenerazione urbana sostenibile.

La Ue in particolare, ha aggiunto il ministro, nel pacchetto di regole in discussione per il 2025, "mette molta attenzione sul tema della mobilità e delle costruzioni. La rigenerazione è un modo non solo per tagliare le emissioni, ma anche per ridisegnare le aree urbane. La pandemia ha inoltre dato una spinta alla necessità di ripensare la mobilità così come, con lo smart working, di riorganizzare la nostra vita sociale e economica".

"Questo è il motivo - ha continuato Giovannini - per cui abbiamo posto molta attenzione sul ruolo dei sustainability e mobility manager, in modo da promuovere la nomina di queste figure nelle aziende e nelle pubbliche amministrazioni delle città con più di 50.000 abitanti, e permettere ai mobility manager delle aree di avere molte più controparti con le quali ridisegnare il modo in cui il sistema dei trasporti funzionerà".

La trasformazione delle aree urban, ha concluso il ministro, "è assolutamente dovuta, il tempo per prendere decisioni è poco, spero che il nuovo Lab faccia proposte il prima possibile e aiuti anche le città italiane ad andare oltre l'approccio corrente".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli