Giovannini: nuovo governo metta in agenda lo sviluppo sostenibile

Pat

Rimini, 23 ago. (askanews) - "Qualunque governo" si formerà dovrà mettere "in alto nella propria agenda" il tema dello sviluppo sostenibile. Anche perché il programma annunciato dalla nuova presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, va in quella direzione. E' l'auspicio di Enrico Giovannini, docente di Statistica economica all'università di Roma Tor Vergata e portavoce dell'Asvis, Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile.

"Spero che qualunque governo si formi, ora o in futuro, ponga questi temi in alto nella propria agenda", ha detto Giovanni in un'intervista al Sussidiario.net prima di partecipare a due appuntamenti al Meeting di Cl. "Anche perché le dichiarazioni programmatiche della nuova Presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, vanno tutte in questa direzione". Infatti "ha proposto un European Green Deal, un grande piano di investimenti verso la transizione energetica, ha promesso la creazione di un fondo per la 'transizione giusta' per decarbonizzare l'Europa offrendo nuove opportunità occupazionali, ha immaginato che il semestre europeo sia costruito intorno all'Agenda 2030, come suggerisco da almeno tre anni".

"Se l'Europa andasse davvero in questa direzione per diventare il continente campione mondiale di economia circolare - ha aggiunto - non avrebbe senso che il nostro Paese si muovesse in direzione opposta". (segue)