Giro 2020, Riccardi: in Fvg esalterà eccellenze italiane

Fdm

Trieste, 24 ott. (askanews) - "Una manifestazione del popolo, che nel 2020 in Friuli Venezia Giulia metterà assieme tre eccellenze del nostro Paese, ovvero il Giro d'Italia, le Frecce Tricolori e la Protezione civile".

Così il vicegovernatore Riccardo Riccardi ha sintetizzato il passaggio della corsa rosa in regione nel corso della presentazione ufficiale del 102. Giro d'Italia avvenuta oggi a Milano. Insieme a lui il patron delle tappe Fvg, Enzo Cainero, il comandante del 2. Stormo di Rivolto, Andrea Amadori, quello della Pattuglia acrobatica nazionale (Pan), Gaetano Farina, i rappresentanti istituzionali delle città di tappa (Aviano, San Daniele del Friuli e Udine) nonché del Consorzio del prosciutto di San Daniele.

Negli studi meneghini di Che tempo che fa sono stati tolti i veli delle 21 frazioni che, dal 9 al 31 maggio 2020, lambiranno tutto lo stivale. Di queste, due vedranno protagonista il Friuli Venezia Giulia intervallate da una giornata di riposo. "Aver ottenuto due tappe e la giornata di riposo in regione - ha detto Riccardi al termine della presentazione - rappresenta per noi un risultato molto importante. Tutto questo è stato possibile grazie a un grande gioco di squadra compiuto insieme a Cainero e allo staff di persone già al lavoro per dare vita a una manifestazione indimenticabile".

Il vicegovernatore ha definito il Giro d'Italia "una manifestazione di popolo, della quale andiamo molto orgogliosi e siamo dei convinti sostenitori. Come già fatto più volte in passato, anche in questa circostanza schiereremo in testa il nostro sistema della Protezione civile, che scorterà i ciclisti impegnati nell'attraversare le diverse località presenti lungo il tragitto di tappa. Sarà questa un'ottima occasione per far conoscere il nostro territorio e le bellezze del Friuli Venezia Giulia ai telespettatori dei 198 Paesi collegati con il Giro". Ma l'edizione 2020 della manifestazione riserva una particolare novità rispetto al passato, ovvero la partenza di una delle due tappe dall'aerobase di Rivolto. "Avremo modo così di accostare al Giro d'Italia, manifestazione amata dagli italiani, l'orgoglio del nostro Paese, ovvero le Frecce Tricolori, che sorvoleranno i cieli del villaggio di partenza con un grande spettacolo aereo. Se a ciò aggiungiamo l'impegno dei tantissimi volontari della Protezione civile schierati lungo le due frazioni del Giro in Friuli Venezia Giulia - ha concluso il vicegovernatore - completiamo un trittico di cui l'Italia può andare fiera".