In giro con un’ascia, bloccata dai carabinieri una 31enne in stato confusionale

·1 minuto per la lettura
Donna armata di ascia in strada
Donna armata di ascia in strada

In giro con un’ascia, bloccata dai carabinieri. E’ accaduto a Marcaria, nel mantovano, dove i carabinieri di Viadana sono dovuto intervenire a seguito di una inquietante segnalazione: una donna gironzolava per le strade cittadina impugnando un’ascia, secondo un clichet che purtroppo non è nuovo alle cronache. L’attezzo, si sarebbe appurato in un secondo momento, era stato rubato poco prima. In sincrono con la chiamata ai militari, alcuni cittadini hanno tenuto d’occhio il vagare allucinato della donna fino all’arrivo della Gazzella.

In giro con un’ascia, bloccata dai carabinieri in strada

Intercettare la donna è disarmale per gli uomini in divisa è stato un attimo. L’ascia era stata rubata dalla donna poco prima dall’abitazione di un 74enne del posto in via Atiette. La donna è stata identificata coma N.B., 31enne e domiciliata nell’hinterland veronese. Ci è voluto un po’ per dare un nome alla fermata, che appariva in evidente stato confusionale anche in rapporto a dati elementari come i suoi anagrafici.

Ricovero e deferimento alla magistratura

In caserma sono scattate le azioni per accertamenti sanitari volontari presso l’ospedale Oglio Po di Casalmaggiore. Per la 31enne è scattato il deferimento all’autorità giudiziaria per furto e porto abusivo di armi e oggetti atti ad offendere, come accaduto anche con attrezzi ancora più ingombranti giusto un anno fa.