Giulia Grillo: minacciata su Facebook, stavolta non lascio correre

Pol/Bar

Roma, 20 giu. (askanews) - "Ti rifaremo la pelle...rasata al cranio come alle detenute criminali": l'ex ministra della Salute Giulia Grillo (M5S) ha denunciato di essere stata minacciata con queste parole venerd sera su Facebook. "Lascio sempre correre le offese, comprendo che il dibattito politico, la differenza di idee e posizioni, portino ad accendere i toni. Ma c' un limite ben preciso - ha detto Grillo - tra l'offesa e la minaccia. Questa non la prima che mi giunge e forse non sar nemmeno l'ultima, ma oggi voglio mostrare a tutti la semplicit dell'odio".

"Un uomo comune, sar un padre, un fratello, un amico, dal quale probabilmente - ha proseguito - non ti aspetteresti tutto questo livore e che invece di fronte ad uno schermo si concede il lusso di dare il peggio di s. E' l'identikit di tanti odiatori, purtroppo. Uomini o donne non importa. Questa volta ho deciso di non lasciar perdere: bisogna capire che non sempre tutto concesso", ha concluso la deputata.