Giulia Grillo: Salvini antepone sue necessità a bene della sanità

Cro/Ska

Roma, 21 ago. (askanews) - "Dal mio insediamento come ministro della Salute, ho sempre lavorato per il bene di tutti i cittadini. Questo Governo ha messo mano a una situazione che veniva da anni di cattiva programmazione e mancanza cronica di risorse. Una situazione disastrosa a cui ho lavorato intensamente per 14 mesi". Così il ministro della Salute Giulia Grillo (M5S) in un post su Facebook intitolato "ecco cosa non sarà realizzato in sanità a causa della Lega".

"Abbiamo fatto tanto: portato a 8 mila i posti nelle specializzazioni - 1800 in più rispetto all'anno precedente - e avviato la possibilità di assumere nel Ssn gli specializzandi al 4° e 5°anno; riavviato le assunzioni in tutte le Regioni, aumentato le risorse al nostro Servizio sanitario nazionale, stanziato 400 milioni per abbattere le liste d'attesa, stanziato per l'edilizia sanitaria oltre 4 miliardi, tolto il blocco alle assunzioni ferme da decenni, permettendo alle Regioni di assumere di nuovo!".

"Ora però questa CRISI ha bloccato il Cambiamento che avevo avviato. E questa è la dimostrazione lampante che Salvini antepone le sue necessità al bene della sanità".