Giulia De Lellis cacciata da Starbucks: il racconto di un testimone

·2 minuto per la lettura
De Lellis cacciata Starbucks
De Lellis cacciata Starbucks

I fan sono già sconvolti per l’accaduto, eppure alcuni testimoni stanno raccontando un’altra versione dei fatti. Giulis De Lellis, giovane modella amatissima sui social e non solo, pare abbia subito una spiacevole disavventura pomeridiana, nel cuore della città meneghina. L’influencer, diventata famosa grazie a Uomini e Donne e poi per la sua relazione tormernata con l’ex fidanzato Andrea Damante (con tanto di Gf Vip, love story con Iannone e ora con Carlo Beretta), sarebbe stata cacciata in malo modo da Starbucks. Un testimone, volto noto per gli appassionati di Riccanza, starebbe fornendo però un’altra versione. Cos’è successo veramente?

GUARDA ANCHE: Giulia De Lellis, Federica Pellegrini... tutte pazze per Bongo Cha Cha Cha

Giulia De Lellis cacciata da Starbucks

Voleva trascorrere un momento di relax e spensieratezza in una location suggestiva e sorseggiando un buon caffè, un cappuccio caldo o persino un frappuccino. Eppure, l’accoglienza a suo dire sgarbata ha stravolto i suoi piani. 

Stando a quanto raccontato dalla De Lellis, infatti, l’influencer si sarebbe avvicinata all’ingresso del locale quando il personale l’ha cacciata rimproverandola per la presenza del cane. Giulia stava per entrare con il suo fedelissimo cagnolino, dando per scontato che anche gli animali fossero ben accolti. Il locale, tuttavia, non ammette animali all’interno e, per questo motivo, è stata immediatamente bloccata.

L’ex protagonista di Uomini e Donne non ha gradito il comportamento: a suo dire, infatti, l’accoglienza è stata pessima e maleducata.

Giulia De Lellis cacciata da Starbucks: il suo racconto

A raccontare l’accaduto è stata la diretta interessata. Protagonista dello sgradevole episodio, Giulia De Lellis ha poi raccontato quanto successo. Lo ha fatto con una storia pubblicata sul suo profilo Instagram.

Siete più animali voi del mio cane!!! Accoglienza voto: zero. Animali non ammessi, ma loro sì (nel 2021 in un bar, anche all’aperto)”. Comincia con tono deciso il messaggio della De Lellis, la quale ha poi raccontato:Personale all’entrata estremamente maleducato, quasi violento solo per essere entrata con un cane dando per scontato che si potesse. Roba da pazzi”.

De Lellis cacciata Starbucks
De Lellis cacciata Starbucks

Giulia De Lellis cacciata da Starbucks: la versione di Gianmaria Sainato

Una coincidenza che sembra avere dell’incredibile: nel momento in cui Giulia De Lellis veniva cacciata dal locale, era presente anche Gianmaria Sainato, ex volto di Riccanza. Quando la notizia ha iniziato a fare il giro del web, anche lui ha deciso di dire la sua. Stando a quanto detto da Sainato, la situazione sarebbe stata un po’ diversa rispetto a quella descritta dall’influencer.

De Lellis cacciata Starbucks
De Lellis cacciata Starbucks

“No vabbè stamattina ho assistito a Giulia De Lellis cacciata da Starbucks in malo modo”, ha scritto su Twitter l’ex protagonista di Riccanza. Poi, su Tik Tok, ha raccontato: “Io entro da Starbucks e andavo girando per trovare posto: vedo questa scena. C’era la De Lellis con questo cagnolino e niente, stava argomentando in modo acceso con la guardia e la guardia la stava invitando a uscire. Questo è l’unico Starbucks in Europa dove non possono entrare gli animali, perché c’è la torrefazione del caffè aperta, quindi senza recinzione, ed è l’unico motivo per cui gli animali non sono ammessi. In questo unico Starbucks, negli altri Starbucks sì. A Giulia era già stato detto che non poteva entrare col suo cane, ma lei è entrata lo stesso. Ecco perché poi la guardia l’ha invitata più volte ad andare fuori, lei ribatteva di continuo. La guardia le ha proprio detto: “Signora, deve andare”. Insomma le regole vanno rispettate”.

Quindi ha sottolineato: “Cioè che colpa ne hanno loro per dire “servizio zero”. Le regole vanno rispettate, indistintamente se sei vip o non famoso. Non è che devi fare la recensione negativa solo perché non rispetti le regole”.

GUARDA ANCHE: Giulia De Lellis senza trucco

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli