GiulioGolia racconta il suo personale dramma con il coronavirus

·1 minuto per la lettura
giulio golia
giulio golia

Giulio Golia, noto giornalista delle Iene di Italia 1, ha finalmente superato l’incubo della positività al Coronavirus. Tuttavia, come da lui stesso raccontato in una recente intervista, la malattia gli ha procurato un serio problema fisico. “Ho perso l’udito all’orecchio sinistro e ancora oggi non l’ho recuperato totalmente”, ha difatti precisato il partenopeo, rivelando peraltro come le cose siano peggiorate dopo un iniziale periodo da asintomatico.

“Dopo due giorni ho avuto dolori, tosse, peso ai bronchi e una fortissima emicrania. Non riuscivo a tenere gli occhi aperti, vedevo le ombre e la saturazione era scesa a 93”. Anche la moglie di Giulio non è stata bene, incrementando tra l’altro la rabbia del giornalista per la situazione in cui ci si trova all’improvviso. “Sei chiuso in casa e cerchi aiuto. Ho avuto difficoltà a sentire l’Asl o Immuni […]. Dicono di non assalire i pronto soccorso, ma se non ti danno risposte e consigli, alla fine sei costretto a farlo”.

Oggi, in ogni caso, Giulio sembra stare molto meglio, così come confermato direttamente sui social, dove in molti si sono allarmati per le sue condizioni di salute.