Giunta Abruzzo, ok a 10 mln per tratta ferrovia Ateleta-C.di Sangro

Xab

L'Aquila, 28 ott. (askanews) - La Giunta regionale dell'Abruzzo si è riunita oggi a Palazzo Silone a L'Aquila sotto la presidenza di Marco Marsilio. In apertura dei lavori l'esecutivo, su proposta dello stesso Marsilio, ha approvato il provvedimento relativo ad un finanziamento pari a 10 milioni di euro per lavori di completamento che interessano la tratta ferroviaria da Ateleta (km. 89+031) a Castel di Sangro (km 98+404) sulla dorsale adriatica tirrenica Fossacesia/Torino di Sangro/Castel di Sangro.

La Giunta ha individuato nella Tua, società in house della Regione Abruzzo ed attuale gestore delle linee interconnesse, il soggetto attuatore. L'intervento è previsto dal Piano Operativo Fondo Sviluppo e Coesione Infrastrutture 2014 - 2020 (Delibera CIPE n. 12/2018) relativo al potenziamento del trasporto rapido di massa nelle aree urbane e metropolitane Su proposta dell'assessore Guido Quintino Liris, la Giunta ha autorizzato i Comuni di Canosa Sannita e Brittoli ad assegnare n. 1 alloggio per grave emergenza abitativa di Edilizia Residenziale Pubblica (in base alla LR 25.10.1996 "Riserva di alloggi per situazioni di emergenza abitativa") che consente alla Regione di riservare una aliquota degli alloggi da assegnare annualmente per calamità, sfratti, sistemazione di rifugiati politici o profughi, per appartenenti alle forze dell'ordine o per gravi esigenze segnalate dai Comuni.

Nel corso dei lavori, è stato approvato lo schema di accordo di programma tra Lega Navale Italiana (Sezione di Pescara), Regione Abruzzo, Comune di Pescara, Fondazione PescarAbruzzo e Autorità di Sistema portuale del mare Adriatico centrale, per la riqualificazione della sede della Lega Navale Italiana.

Con precedente delibera di giunta era stato individuato un contributo pari a 160 mila euro in cofinanziamento con il Comune di Pescara per la riqualificazione della sede della Lega Navale. Con la decisione adottata oggi, la giunta ha assicurato la totale realizzazione dell'intervento del valore complessivo di 800 mila euro. Su proposta degli assessori Guido Quintino Liris e Mauro Febbo, l'eseutivo ha approvato il provvedimento relativo alla modifica degli indirizzi strategici ed istituzionali del Fondo Sisma 2009 previsto dal programma di sviluppo "Restart", per l'attuazione della linea di intervento "azioni di sostegno per l'accesso al credito delle imprese" per un importo complessivo pari a 10 milioni di euro.

(segue)