Giuristi democratici e Legal team: svuotate le carceri, subito! -2-

Red/Cro/Bla

Roma, 10 mar. (askanews) - "C'è una sola via di uscita, tanto più in momenti come questi: ridurre quanto più possibile il pericolo del contagio, ma anche della violenza della disperazione. Ciò impone scelte importanti, praticabili subito, svuotando le carceri (e gli altri luoghi di contenzione, CPR inclusi) delle persone detenute anziane e malate, con l'immediata concessione di detenzione domiciliare, libertà vigilata e/o sospensione pena, oltre che di coloro che hanno pene brevi da scontare; garantire la fruizione effettiva delle possibilità di interlocuzione con l'esterno, garantire informazione e presidi sanitari", prosegue la nota.

"È urgente, indispensabile, umano e rispettoso del diritto e dei diritti individuali. Per poi ricominciare a parlare di amnistia, indulto e misure che rimettano al centro della discussione l'insostenibilità di questo modo di "fare giustizia" e "applicare pene" cavalcato da una politica incapace ed arrogante", conclude.