Giuseppe Conte, chi è il premier indicato da M5s Lega a Mattarella

Huffington Post
Professore universitario, a Firenze e alla Luiss, e tanti incarichi,

Professore universitario, a Firenzee alla Luiss, e tanti incarichi, dall'Agenzia spaziale all'Arbitro finanziario. Più avvocato civilista che esperto di Pubblica amministrazione. È Giuseppe Conte, l'uomo che M5S e Lega hanno indicato come premier al capo dello Stato, Sergio Mattarella, nell'ambito dei colloqui per la formazione del nuovo govenro.

Nato 54 anni fa a Volturara Appula, in provincia di Foggia, sposato e poi separato, un figlio di dieci anni, Conte vive a Roma, dove è il titolare di un grande studio legale. Si è laureato in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma nel 1988 con 110 e lode e ha perfezionato i suoi studi giuridici negli Stati Uniti nel 1992 tra Yalee Duquesne, a Vienna (International Kultur Institut, 1993), in Francia alla Sorbona(2000), nel Regno Unito (Girton College, Cambridge, 2001) e poi ancora alla New York University ( 2008-2009).

Attualmente èprofessore ordinario di Diritto privatoa Firenze, mentre alla Luiss insegna Diritto privatonella facoltà di Economia ed è responsabile scientifico dal 2006 del corso "Giurista d'impresa". È componente del Comitato scientifico della Fondazione italiana del Notariatoe di varie associazioni scientifiche, italiane e straniere, nel campo del diritto privato e del diritto commerciale, nonché lui stesso autore di numerosissime pubblicazioniscritte nel corso della carriera. È anche condirettoredella nuova collana Laterza dedicata ai "Maestri del diritto" e componente della commissione Cultura di Confindustria.

Legalità e semplificazione sono le parole d'ordine come rimarcato nel discorso di 'investitura' a ministro ombra dei 5 stelle, aperto citando le "specifiche prerogative" affidate dalla Costituzione al presidente della Repubblica nella formazione del governo. In premessa ha ricordato il "concetto di etica pubblica", Stefano Rodotà, e l'articolo 54 della Costituzione che indica per chi ha funzioni pubbliche "il dovere di adempierle con disciplina ed onore".

Combattere...

Continua a leggere su HuffPost