Crisi di governo, Giuseppe Conte: "Crisi senza fondamento, rafforzerò la squadra"

Giacomo Galanti
·Giornalista, HuffPost Italia
·2 minuto per la lettura

“Confidiamo ancora in una stagione riformista. Ancora oggi c’è una visione”. Lo dice Giuseppe Conte, intervenendo nell’Aula della Camera. Il premier parla di “solida vocazione europeista” e di “disegno riformatore ampio e coraggiosa”.

“All’inizio di questa esperienza di governo - continua -, nel 2019, prefigurai un chiaro progetto politico per il Paese. Precisai che il programma non poteva risolversi in una mera elencazione di proposte eterogenee o una sterile sommatoria delle posizioni delle forze di maggioranza. Un’alleanza tra formazioni provenienti da storie, esperienze, culture di diversa estrazione e che in passato si erano confrontate con asprezza, poteva nascere solo su due discriminanti. Il convinto ancoraggio ai valori costituzionali e la solida vocazione europeista del Paese”.

Conte aggiunge: “Tutta politica è stata la scelta di destinare ingenti risorse, più di 100 miliardi di indebitamento netto, a lavoratori, imprese, famiglie con i ristori, e ci hanno permesso di erigere una cintura sociale ed economica”.

Il premier spiega: “Alcuni hanno intimato che la pandemia ha prodotto l’effetto di oscurare, schiacciare la politica. Il dialogo tra politica e scienza si è infittito, ma mai come in questo periodo la politica è stata chiamata ad assolvere la sua missione, con le scelte per bene comune, alcune delle quali tragiche”.

Il presidente del Consiglio prosegue: “Abbiamo operato sempre scelte
migliori? Ciascuno esprimerà le proprie valutazioni. Per parte mia posso dire che il governo ha operato con massimo scrupolo e attenzione per i delicati bilanciamenti anche costituzionali. Se io oggi posso parlare a nome di tutto il governo a testa alta non è per l’arroganza di chi ritiene di non aver commesso errori ma è per la consapevolezza di chi ha operato con tutte le energie fisiche e ps...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.