Giuseppe Conte: "La stagione con la Lega è chiusa, non si riaprirà"

Giuseppe Conte: "La stagione con la Lega è chiusa, non si riaprirà" (REUTERS/Yara Nardi)

"Quella con la Lega è un'esperienza politica che io non rinnego, ma è una stagione politica chiusa che non si potrà riaprire più per quanto mi riguarda". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte al G7 di Biarritz. E ai giornalisti che gli hanno chiesto se esista la possibilità di un suo nuovo incarico come presidente del consiglio, l’ex premier ha risposto così: “Non è una questione di persone, ma di programmi. Posso augurarmi, per il bene del Paese, che i leader che stanno lavorando per dare prospettive all'Italia lo facciano intensamente e bene. Alcuni temi li ho espressi al Senato".

LEGGI ANCHE: "Fermatevi, è meglio tornare con la Lega". Continua la rivolta della base dei 5 Stelle contro il governo con il Pd

Il Pd esulta

“Le parole di Conte aiutano a fare chiarezza. Bene che l'esperienza con la Lega sia finita e non ripetibile. Accolgo il suo invito a lavorare ad un progetto riformatore e a non fermarsi sui nomi". Così il capogruppo Pd Andrea Marcucci, interpellato dall'Ansa, commenta le parole del premier Giuseppe Conte da Biarritz sulla fine dell'esperienza con la Lega e la necessità di porre i programmi davanti ai nomi per un eventuale nuovo governo.

LEGGI ANCHE: Braccio di ferro sul premier

LEGGI ANCHE: "Tutti ci cercano. Il M5s ha un potere contrattuale immenso", ha detto Di Battista


Renzi: “Salvini è quasi ko”

"Salvini ha chiesto PIENI POTERI ma rispetto a 15 giorni fa adesso è in un angolo, quasi ko. Mi auguro che adesso prevalga la responsabilità. E che si pensi all'Italia, non all'interesse dei singoli". Lo ha scritto su Twitter il senatore del Pd Matteo Renzi.

LEGGI ANCHE: Sondaggi post crisi: chi vincerebbe oggi le elezioni?


Salvini: “Mai arrendersi”

Dopo le ultime dichiarazioni di Conte, Matteo Salvini, leader della Lega, si è limitato a pubblicare un post su Instagram con tanto di foto di un tramonto: "Dedicato a voi Amici. Mai arrendersi, mai!". Fonti della Lega, come riporta l’Ansa, avrebbero fortemente criticato le parole dell’ex premier: “Lo stesso Conte che per un anno ci ha aiutato a fermare i barconi e a chiudere i porti, in una settimana passa dalla Lega al PD? Che tristezza".

Nuovo vertice dei Dem

Nel frattempo si è conclusa la riunione dello stato maggiore del Partito Democratico, avvenuta in una casa del centro di Roma. A partecipare al vertice gli esponenti della mozione della maggioranza interna Dem: Paolo Gentiloni, Dario Franceschini, Marco Minniti, Paola De Micheli, Andrea Orlando, Maurizio Martina, Piero Fassino e Gianni Cuperlo. L’incontro, terminato poco dopo le 18, ha spiegato uno dei partecipanti, è servito "a fare il punto della situazione all'indomani dell'incontro tra Nicola Zingaretti e Luigi Di Maio".