Giustizia: Anm, con tempi rigidi diritti a rischio

Stabilire tempi rigidi per i processi penali, come si legge nella bozza di ddl delega predisposta dal Guardasigilli Alfonso Bonafede e circolata nei giorni scorsi, è una previsione "del tutto sganciata dalla realtà, che mette a rischio la tutela dei diritti". Lo ha affermato il segretario dell'Anm Giuliano Caputo, nel corso della riunione del direttivo del sindacato delle toghe. "La durata dei processi - ha sottolineato - dipende anche dallo scrupolo nell'accertamento dei fatti". ​