Giustizia, Bonafede incontra sindacati: avanti assunzioni personale -2-

Red/Gtu

Roma, 6 nov. (askanews) - Unitamente alle politiche di reclutamento esterno, Bonafede ha sottolineato come sia "assolutamente centrale la valorizzazione del personale già in servizio", anche nell'ottica della continuità con i precedenti impegni governativi. A tale proposito è stato ricordato come, con il decreto del 13 giugno, siano state trovate ulteriori risorse economiche per il passaggio di area, dalla prima alla seconda.

Il ministro della Giustizia ha poi annunciato alcuni importanti interventi tra cui la convocazione per la firma del Fondo unico di amministrazione - Fua 2018 e il passaggio di area per il personale idoneo ex art 21 quater dl 83/2015.

Inoltre, "in un clima di costruttivo confronto con tutte le organizzazioni sindacali" si è condivisa l'esigenza di "trovare soluzioni che diano rapide e importanti risposte ai dipendenti del ministero della Giustizia, valorizzando i percorsi professionali maturati nel corso degli anni, anche nell'ottica di relazioni istituzionali già proficuamente avviate con il ministero della funzione pubblica e altre istituzioni".