Giustizia, Bonafede: nuova prescrizione una conquista di civiltà

Nav/Bla

Roma, 31 gen. (askanews) - "Il disegno di legge delega sul processo civile, approvato il 5 dicembre 2019 in Consiglio dei Ministri, è all'esame del Senato mentre il progetto di riforma del processo penale è attualmente al vaglio della maggioranza. È noto a tutti che esistono divergenze, soprattutto per quanto concerne il nuovo regime della prescrizione entrato in vigore dal 1 gennaio 2020 che io considero, personalmente, una conquista di civiltà". Lo ha detto il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, nel corso del suo intervento all'inaugurazione dell'anno giudiziario in Cassazione, alla presenza del capo dello Stato, Sergio Mattarella. "E' in atto un confronto serrato all'interno della maggioranza per superare le divergenze e consegnare ai cittadini un processo idoneo a rispondere alle loro istanze di giustizia, garantendo tempi certi ed eliminando ogni spazio di impunità", ha aggiunto.