Giustizia: Calderoli, 'se magistrati sbagliano kompagni firmino nostri referendum'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 1 ott. (Adnkronos) – "Tutta la sinistra dal Pd alle ali estreme da ieri critica pesantemente l’operato dei giudici nella sentenza di condanna a 13 anni per Mimmo Lucano. Dunque i magistrati fino a ieri erano santi intoccabili, fino a quando assolvevano i loro esponenti o i loro amici, ma quando invece condannano uno di loro allora non c’è un reo, un colpevole, ma ecco che improvvisamente sono i magistrati a sbagliare, sono i magistrati da contestare per le loro decisioni. Bene, ne prendiamo atto". Lo afferma il senatore della Lega Roberto Calderoli, vicepresidente del Senato.

"Cari kompagni -aggiunge- bentornati sul pianeta Terra però adesso per coerenza con le vostre dichiarazioni auspico che corriate tutti in massa a sottoscrivere i nostri sei quesiti referendari finalizzati al miglioramento del sistema giustizia. E se non avete voglia di scomodarvi da oggi potete farlo anche online, versando magari anche un contributo al comitato promotore…".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli