Giustizia, Carfagna: ok leggi penali sia a maggioranza qualificata

Pol/Bac

Roma, 31 gen. (askanews) - "Vogliamo sottrarre allo scontro e alla strumentalizzazione politica le leggi penali. Per questo proporremo di introdurre una maggioranza qualificata per approvare le norme che incidono sulla libertà e sui diritti dei cittadini. È una riflessione che diversi giuristi stanno conducendo e che Voce Libera ha deciso di portare in Parlamento come una propria battaglia". Lo ha annunciato Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia, intervenendo a Napoli nel corso dell'iniziativa 'La prescrizione dei diritti', organizzata dall'associazione Voce Libera.

"La prescrizione è un istituto di civiltà, non un trucco per farla franca. La riforma Bonafede - ha aggiunto - è un obbrobrio giuridico, che trasforma i cittadini in ostaggi a vita dei pubblici ministeri. Se non sarà il Parlamento ad abolirla, Voce Libera raccoglierà le firme per promuovere il referendum e cancellarla così una volta per tutte". "L'eccessiva durata dei processi è un problema, ma non si affronta abolendo la prescrizione, bensì potenziando i riti alternativi, depenalizzando alcuni reati meno gravi, assumendo personale nelle cancellerie e accelerando le notifiche attraverso le nuove tecnologie. Parliamo di tutto questo, ma non riduciamo la libertà dei cittadini a una merce di scambio per ottenere consensi in campagna elettorale o per garantire la sopravvivenza di un governo", ha concluso la deputata di Fi.