Giustizia, Conte al lavoro su mediazione

·1 minuto per la lettura

L'ex premier Giuseppe Conte sta lavorando per trovare una mediazione sulla giustizia. Lo ribadisce il suo staff. In merito ad alcuni virgolettati che oggi gli vengono attribuiti, si precisa che Conte non ha rilasciato interviste, né dichiarazioni, né virgolettati. Conte tornerà a vedere i parlamentari M5S a inizio settimana, dopo l'assemblea congiunta di martedì scorso. A quanto apprende l'Adnkronos, stavolta non li vedrà tutti insieme, ma divisi per Commissioni - due giornate dedicate - così da fare il punto sui vari provvedimenti in esame e sulla strategia dei pentastellati sui diversi fronti, per "tornare centrali", ricalcando le parole adottate dal leader in pectore del M5S nella riunione di martedì scorso.

Fare il punto coi suoi, anche per frenare i malumori interni, vivi soprattutto sul dibattuto tema della riforma della giustizia. La mediazione con Palazzo Chigi - in particolare col premier Mario Draghi e la Guardasigilli Marta Cartabia - va avanti e persone vicine all'ex presidente del Consiglio confermano che la condicio sine qua non per il via libera del M5S alla fiducia è tenere fuori i reati di mafia dalla riforma e da ogni forma di improcedibilità.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli