Giustizia, Costa (Fi): decreto su intercettazioni incostituzionale

Pol-Afe

Roma, 20 dic. (askanews) - "Sulle intercettazioni preparano un decreto per modificare una riforma giacente dal 2017? Hanno dormito due anni ed ora ci dicono che ci sarebbero i presupposti di 'necessità ed urgenza' per intervenire? Necessità ed urgenza tali da intervenire con decreto, ma posticipando l'entrata in vigore al marzo 2020. Tutto questo per saltare a piè pari l'ordinario iter legislativo. Un modo di procedere incostituzionale: se un giorno si censurasse il decreto verrebbero travolte tutte le intercettazioni nel frattempo effettuate, con serie conseguenze sui processi". Lo dichiara in una nota Enrico Costa, deputato di Forza Italia e responsabile giustizia del movimento azzurro.