Giustizia, crolla controsoffitto al tribunale di Roma

Nav

Roma, 30 lug. (askanews) - Crolla un controsoffitto al tribunale della Capitale. In particolare nella giornata di ieri ha ceduto una copertura presente al quinto piano del palazzo A della cittadella giudiziaria di piazzale Clodio, nell'area di un corridoio. Paola Saraceni, del sindacato Fsi Usae funzioni centrali, spiega: "Il fatto riveste una considerevole gravità, per fortuna non ha visto coinvolto nessuno e pare dovuto ad una posa in opera non a regala d'arte".

A parere della Saraceni "i lavori di ripristino iniziati nella giornata di ieri sono stati effettuati anche nella zona non coinvolta dal crollo, senza prevedere la chiusura del piano a tutti lavoratori ed utenza, essendovi un cantiere aperto. Per l'ennesima volta si ripetono situazioni che mettono in serio pericolo l'incolumità e la salute dei lavoratori. Si richiedono pertanto immediati controlli delle controsoffittature di tutti i piani dei vari palazzi del Tribunale di Roma, onde scongiurare crolli improvvisi. I lavoratori del Tribunale di Roma sono stufi di affidarsi quotidianamente alla dea bendata, per salvaguardare la propria salute".

Il delegato del sindacato, il cancelliere Luca Bellini, aggiunge: "La sicurezza e la salute dei lavoratori sono messe a repentaglio. Bisogna dire basta con le politiche di risparmio e tagli alla spesa. Si devono stanziare subito i fondi adeguati per mettere in sicurezza e garantite condizioni che tutelino la salute dei laboratori negli uffici giudiziari del Paese".