Giustizia, formazione da remoto per il personale

Red/Nav

Roma, 20 mar. (askanews) - Creare modalità e strumenti per favorire il lavoro flessibile e da remoto: è questo l'impegno che si è assunto il Dipartimento dell'Organizzazione giudiziaria e che, con il fondamentale apporto della Direzione generale per i Sistemi informativi automatizzati e la Direzione generale del Personale e della formazione, consentirà nei prossimi giorni di rendere disponibile, anche da remoto, la piattaforma e-learning. La piattaforma progettata e ideata in occasione delle procedure di riqualificazione dei cancellieri e degli Unep (Ufficio Notifiche, Esecuzioni e Protesti), è stata via via utilizzata per specifici percorsi didattici, anche se in modo limitato. Nei prossimi giorni verrà estesa a tutti i dipendenti dell'Amministrazione, dalla prima alla terza area, e, in un'ottica di condivisione, anche a tutto il personale della magistratura.

La fruizione di attività didattiche a distanza può concorrere a integrare le prestazioni di lavoro svolte in modalità cosiddetta "agile" dai dipendenti, sia negli Uffici giudiziari sia nell'amministrazione centrale. Vari i percorsi didattici proposti, con un progetto di robusto ampliamento, anche in collaborazione con Università e altre istituzioni: organizzazione, servizi di cancelleria, digitalizzazione, formazione iniziale, solo per citarne alcuni.

"In un momento così delicato, grazie allo sforzo dei dipendenti che non si sono risparmiati in questi giorni, possiamo dire di essere riusciti, a offrire tale possibilità al nostro personale - ha commentato il capo del DOG Barbara Fabbrini - Parlare di formazione erogata con strumenti tecnologici avanzati per tutto il personale, contribuisce a portare un messaggio di speranza per il futuro in un momento difficile ma, anche aver creato uno strumento destinato a rimanere anche alla ripresa delle attività 'normali', una volta cessata l'emergenza".