Giustizia: Gagliardi (Cambiamo): Bonafede? No, Malafede

Pol/Bac

Roma, 31 gen. (askanews) - "Il Movimento 5 Stelle per ora ha regalato all'Italia non benessere e riforme serie ma solo una lunga lista di imbarazzanti gaffe. Come se non fosse bastato il disastroso periodo di Toninelli e dei suoi tunnel del Brennero ora abbiamo il ministro Bonafede che cerca di eguagliare se non superare il suo compagno di movimento". Lo afferma in una nota Manuela Gagliardi, deputata di Cambiamo.

"Non pago delle mille critiche alla riforma della prescrizione e provenienti da uomini di legge molto autorevoli, per ultimo oggi Giovanni Mammone, primo presidente della Cassazione, il Guardasigilli ha continuato, così come riportato in un articolo de 'Il Tempo' di oggi, anche ad esercitare la professione nonostante la autosospensione dall'ordine degli avvocati di Firenze a cui risultava iscritto. Il ministro Bonafede - sottolinea - risulta infatti aver patrocinato una causa contro il Ministero della Salute. Delle due l'una, o Bonafede si è dimenticato di essere ministro o di comunicare la sua evidente incompatibilità alla Cancelleria della Corte d'Appello. Una vicenda tutta da chiarire di cui chiediamo conto al ministro della Giustizia Bonafede o Malafede che dir si voglia".