Giustizia, Gratteri: "Riforma Cartabia? 50% processi saranno improcedibili"

"Dopo la presentazione di questa riforma della giustizia Cartabia sono stati ascoltati i procuratori generali d'Italia, i Presidenti di Corte d'Appello d'Italia e hanno detto che con questa riforma 'il 50% dei processi sarà dichiarato improcedibile in appello o in cassazione'. Questi sono numeri, dato di fatto". Lo afferma all'AdnKronos il Procuratore capo di Catanzaro, Nicola Gratteri oggi a Taormina, nel messinese, per il 'Gran Gala' della cultura e della legalità. "Siamo stati poi auditi alla Commissione giustizia della Camera e abbiamo dimostrato, con esempi pratici - aggiunge Gratteri - come l’improcedibilità non è altro che una ghigliottina. L'Europa ha detto 'fare processi più veloci' e non di non fare i processi".

"Bisogna essere ancor più rigidi con noi stessi affinché la magistratura ritorni più credibile. Dobbiamo essere più coerenti - sottolinea Gratteri- con quello che diciamo e quello che facciamo".

"Ma dobbiamo anche iniziare a fare modifiche radicali e importanti - conclude Gratteri - soprattutto in termini di nomina del Csm". (di Francesco Bianco)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli